ATTIVITA'

Foto2.jpg

Punto di forza dell'associazione sono le escursioni che vengono effettuate su tutto il massiccio del Catria; durante l'anno si organizzano trekking di tutte le difficoltà, escursioni per famiglie con bambini e per puri naturalisti che vogliono solamente godere dei fenomeni naturali più belli e particolari; inoltre integriamo le nostre uscite raccontando le tradizioni, le usanze e la storia dei luoghi che si visitano. Questa visione a 360º della natura è possibile grazie ai nostri accompagnatori che oltre a conoscere perfettamente il territorio ne conoscono le peculiarità storiche e naturalistiche.

ESSERE SOCI

La tessera annua costa 8,00 € e ci consente di avere un minimo budget, inoltre i soci possono usufruire dello sconto del 10-15% sugli articoli da montagna presso "Big Wall" di Fossato di Vico e "Latini Sport" di Serra San Quirico (entrambi a mezz'ora da Serra e Frontone).

Entrare a far parte del Centro Escursioni non vuol dire solo tesserarsi e avere qualche agevolazione, significa molto di più : aiutare una piccola associazione e divulgare la cultura della montagna, interagire e partecipare fattivamente alle attività legate al mondo della valorizzazione del Catria, della sua storia e della sua natura, unire ideologicamente il territorio di una montagna che è diviso in due regioni, due province, cinque comuni. Essere soci del Centro Escursioni significa essere volontari puri, senza compromessi, guidati solo dalla passione. Diventare soci significa aiutare fattivamente e concretamente, non con le chiacchiere, la montagna.

LA VIA DEI PASTORI

Nel 2010 il Centro Escursioni ha dato vita, o meglio ha ridato vita al sentiero che collega il borgo di Serra Sant'Abbondio all' Eremo di Fonte Avellana, riscoprendo le antiche vie dei pastori del paese che ogni anno da primavera all'autunno, portavano al pascolo capre, pecore e raramente mucche. Il sentiero ha una forte valenza storico antropologica poichè tocca i diversi ambienti nei quali per secoli i pastori hanno svolto la loro attività; non solo, giungendo all'Eremo, l'escursionista compie un vero e proprio salto nel tempo fino a mille anni fa quando i primi eremiti, a piedi o in groppa a un asino, giungevano in questo luogo per ritirarsi in preghiera. Questo sentiero è ottimo anche a livello puramente escursionistico poichè, il primo tratto, fino a Monte Mura può essere percorso da chi ha poco allenamento e anche da piccoli escursionisti, mentre l'intero tragitto sviluppandosi per 4-5 ore richiede un buon impegno fisico. L'associazione ha realizzato, dalla penna del presidente Emiliano Catena, la scheda tecnica e descrittiva del sentiero il quale, il 17 aprile del 2010 in occasione della festa dei fiori a Serra Sant'Abbondio, in un convegno sui sentieri del massiccio del Catria è stato ufficialmente inaugurato, ora non serve altro che gli Enti preposti lo inseriscano nel CRS (Catasto Regionale dei Sentieri).

LA NOSTRA GUIDA DI MOUNTAIN BIKE

Nel 2010 è nato il Catria Bike Park con tracciati free ride e down hill serviti dalla funivia; iniziativa rivolta agli appassionati di bici estrema che necessita di una doverosa precisazione nei confronti della nostra Guida di Mountain Bike Daniele Madonnini : il tracciato che scende dall'Infilatoio alla partenza della Funivia a fondovalle, detto "I Carbonai" è stata una sua idea e realizzazione portata a termine, prima di tutti, nel 2008. Oggi, adeguatamente segnalata, è il fiore all'occhiello del circuito del Catria come percorso free ride. Un grazie a Daniele, alla sua lungimiranza e.... alla sua follia per le discese.

VISITE GUIDATE:

Giardino Botanico di Fonte Avellana

Foto1.jpg

Vero tesoro del Catria e d'Italia è il giardino botanico di Fonte Avellana, con la presenza delle più rappresentative e tipiche specie appenniniche che formano un piccolo bosco secolare con un esemplare di tasso (taxus baccata) “millenario”. E' il tasso più grande d'Italia e può essere considerato un vero monumento, è stato infatti catalogato tra gli alberi monumentali d'Italia.

La nostra associazione effettua le visite guidate al giardino botanico sia a livello didattico che a livello turistico con esperti forestali e biologi che spiegano in modo chiaro e piacevole l'uso officinale, tintorio e produttivo delle piante, facendo anche attività di riconoscimento delle varie specie dalle foglie.

Le curiosità sul sesso delle piante, sulla “rabdomanzia” e altro ancora, lasciano al visitatore un ricordo indelebile di questo luogo.

APPROFONDIMENTI:

Periodicamente l'associazione organizza giornate di approfondimento nelle quali esperti, studiosi e semplici appassionati mettono a disposizione le loro conoscenze per divulgare aspetti naturalistici e storici del Monte Catria: dall'uso civico all'eremitismo, dai rapaci ai rettili ed altre tematiche, avendo la montagna come musa ispiratrice.

Tutela e valorizzazione della montagna

Foto3.jpg

L'intento dell'associazione è quello di tutelare e valorizzare la natura, la storia e le tradizioni legate al Monte Catria; cerchiamo di far vedere le bellezze naturali attraverso escursioni nei luoghi più belli e affascinanti che solo le genti del posto conoscono e cerchiamo di far conoscere le nostre usanze, tradizioni e la storia della montagna attraverso racconti di esperti accompagnatori locali.

Quello che ci proponiamo di fare è di vivere e far vivere la montagna per quello che realmente è ed è sempre stata da secoli senza estremismi e strumentalizzazioni ma semplicemente con lo spirito di chi vive e ama questi luoghi.